Masserano

Accende fuoco a casa, rischia linciaggio

Su un tavolo di casa, a Biella, bruciava pacchetti di sigarette vuoti, cartoni e immondizia varia. I vicini hanno notato il fumo uscire dall'appartamento e hanno chiamato i vigili del fuoco ma l'uomo, un 43 enne si è rifiutato di aprire la porta. Sono quindi intervenuti gli agenti di una volante che, sfondando l'ingresso, lo hanno arrestato con l'accusa di incendio e resistenza a pubblico ufficiale. Trascinato in cortile con la forza perché si rifiutava di uscire dalla sua abitazione, ha rischiato di essere linciato da una piccola folla di vicini che nel frattempo, allarmata, ha assistito all'intervento delle forze dell'ordine.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie